Capua #6Aprile. I movimenti campani a Capua contro il gassificatore. Presidio con corteo spontaneo e iniziativa presso l’ASL.

GASSIFICALe comunità campane in lotta contro le politiche di speculazione e devastazione ambientale sono confluite stamane a Capua nella giornata di lotta contro il gassificatore, per continuare quel processo che già aveva iniziato a prender forma nella dimensione provinciale alla Reggia di Carditello lo scorso 31 ottobre. Intendiamo quell’azione ricompositiva che vede tutti i “NO” ai mille attacchi al territorio e alla salute, divenire un unico “NOI” di mobilitazione popolare forte ed inarrestabile che non vuole sentir ragioni di fronte alle palesi manovre politico/affaristiche che conducono soltanto al proliferare, in tutta la regione, di discariche “legali” e non, ecomostri e impianti di trattamento rifiuti urbani ed industriali di dubbia utilità. Continua a leggere

Annunci

Sono tuttI/tuttE madri con l’utero altrui, save#194 e oltre!

save#194Ogni mattina una donna si alza

e troverà sempre qualcuno che vorrà privarla della propria libertà

 Parlare oggi di condizione di genere e riferirsi in particolare alla legalizzazione dell’aborto e al suo reale accesso da parte delle donne, significa purtroppo imbattersi  nella criminalizzazione di una scelta e continui attacchi alla salute pubblica che vedono come anello più debole della catena proprio la tutela della salute delle donne.

Il modello principale, specie per chi vive una realtà di Provincia del Sud, ancora più chiusa e impostora,  raramente ci propone la possibilità di essere informate di come poter avere libera scelta e accesso, per noi donne, all’aborto; ci impone il silenzio quando non ci propina la morale pulita del Sì ALLA VITA. Continua a leggere