StopRoghi e bonifica subito: bloccato il casello di Santa Maria C.V.

Appena concluso il blocco all’uscita dell’ autostrada contro i continui roghi tossici che stanno colpendo le intere province di Napoli e Caserta. Presenti le comunità sammaritane e limitrofe, il movimento napoletano di stop biocidio e pezzi sparsi della provincia in fiamme.
Bruciano le cave alle porte della città di Caserta, San prisco, l’Ilside di Bellona che continua a prendere fuoco, la ex-Pozzi di Calvi, che continua, nonostante la venuta di commissioni governative d’inchiesta, a rappresentare un costante pericolo, per giunta accertato, mentre ancora nulla dai palazzi c’è di risposta concreta per le comunità, se non le solite chiacchiere e scarica barile.

Continua a leggere

Annunci

Capua: denunce farsa ai NoGas, giovedì conferenza stampa.

Nei giorni scorsi sono stati notificati cinque avvisi di chiusura delle indagini preliminari ad altrettanti militanti del movimento NoGas che, come è noto, è una delle espressioni più attive in Campania nella lotta contro l’incenerimento dei rifiuti e per la pratica della riduzione, riciclo e riuso dei materiali. In particolare, il movimento NoGas si oppone alla realizzazione del gassificatore di Capua, impianto osteggiato dai cittadini, dalla maggioranza dei sindaci dei comuni limitrofi, da alcuni consiglieri regionali, da diversi parlamentari del territorio, ritenuto inopportuno con documenti ufficiali finanche dall’assessore regionale all’ambiente Romano ma fortemente voluto dal Presidente della Provincia di Caserta Domenico Zinzi e dal sindaco di Capua Carmine Antropoli.

Continua a leggere

Okkupiamo la scuola della crisi per costruire la scuola delle lotte! Verso il 15 dicembre

Questa mattina dopo l’occupazione di ieri del Pizzi di Capua e del Nevio di Santa Maria il testimone del conflitto è passato delle mani di più scuole : il Garofano di Capua che ha appena occupato, l’ITIS Falco di Grazzanise, il liceo artistico di Santa Maria Capua vetere e l’alberghiero di Teano. A km di distanza queste scuole hanno coordinato le loro occupazioni per dire di no alle riforme della scuola che vanno dal 2008 ad oggi che hanno portato solo alla sua privatizzazione. Ma questi istituti non hanno occupato solo per questioni prettamente studentiste ma l’occupazione va a toccare argomenti come le politiche di austerity dei governi delle banche e la difesa/conquista dei beni comuni con la battaglia contro il gassificatore di Capua e la turbogas di Presenzano. Continua a leggere

No Gas in Movimento

I NO-GAS IN MOVIMENTO

comunicato stampa

Continua a prendere forma il calendario dei No-Gas, tra assemblee pubbliche e di rione nella città di Capua, iniziative e volantinaggi sparsi su tutto il territorio, la festa del 16, e la mobilitazione generale di fine mese per le strade della bella città d’arte.

Grande la partecipazione popolare la settimana scorsa al “parco verde” dove si è tenuta un’assemblea dei cittadini del quartiere, così i no-gas lanciano subito un altro appuntamento per venerdì 1 giugno all’ USB di Capua sita in via Riviero Casilino 98. Stesso la sera di venerdì, alle 20 e 30 ci sarà l’assemblea dei No-Gas al centro agorà di Vitulazio. Ultimo appuntamento del movimento per questa settimana è previsto per domenica 3 giungo con il volantinaggio in mattinata nelle piazze di Capua. I No-Gas continuano la loro azione di presenza attiva sul territorio mentre nel silenzio dei palazzi si continuano a progettare a tavolino piani scellerati, come da ultimo la minaccia “preparata” dell’emergenza rifiuti, che vede Capua, le sue strade e le sue piazze colme di “monnezza”.

IL MOVIMENTO NO GAS