#WelcomeToHell – L’Ilside brucia e il popolo risponde – Servizio Rai 3

Ieri 18/07/2017 le comunità locali, contadini e famiglie che abitano nelle adiacenze dell’area di stoccaggio dell’Ilside si sono recati preso il sito del disastro udita la notizia di una diretta della RAI in loco. Appena conclusa la diretta del tgR delle 19.30 (manco a farlo apposta) si nota una fumarola fuoriuscire dalle macerie del sito, e subito il clima si surriscalda.

Continua a leggere

Sciacalli in casa nostra.

La passerella mediatica gentilmente offerta dalla trasmissione“Ambiente Italia”, andata in onda quest’oggi su Rai Tre, era il tassello mancante all’opera di propaganda menzognera messa in atto dalla cricca casertana dell’incenerimento e della speculazione sul ciclo dei rifiuti.

La nube tossica sprigionata dall’incendio appiccato al sito di stoccaggio Ilside di Bellona (CE)

Il tema della trasmissione era il disastro della Ilside, il rogo appiccato dolosamente al sito di stoccaggio e durato per quattro giorni ha inquinato fortemente il territorio a cavallo tra Capua el’Agro Caleno. Tra gli ospiti, oltre al sindaco di Bellona Della Cioppa e al sig. Antonio Scialdone, chiacchieratissimo dirigente del Consorzio Unico di bacino in odore di camorra (come l’intero consorzio del resto), c’è anche il sindaco di Capua Antropoli e una rappresentante di un comitato Caserta Bene Comune. Continua a leggere