27 GIUGNO – CORTEO A CALVI RISORTA – #noncopriteildisastro

Appello ai movimenti in lotta, agli abitanti dell’AgroCaleno, ai singoli cittadini, alle associazioni e a chiunque si batte a difesa del proprio territorio per il sacrosanto diritto ad una vita degna.

—————————————
SABATO 27 TUTTI IN CORTEO
concentramento ore 17.00 in piazza Municipio fuori il comune di Calvi Risorta. Il corteo sarà determinato e terminerà solo quando otterremo risposte chiare e palusibili da chi di dovere.
————————————- Continua a leggere

Annunci

Verso la mobilitazione del 27 giugno, presidio alla ex-Pozzi e blocco dell’ Appia.

Calvi Risorta (Ce). Di ritorno dal presidio alla ex-Pozzi, che in questi giorni vede l’Agro Caleno sulle prime pagine della stampa nazionale e che ha visto, oggi, centinaia di persone attraversare l’assemblea popolare e prendere parola sul disastro in atto.

 

Tanti i comitati e le realtà di movimento della provincia ed oltre che hanno colorato il presidio, dando ancor più voce al messaggio delle comunità locali sul non volere la spettacolarizzazione del disastro. E’ stato, infatti,  ribadito a chiare lettere che l’Agro Caleno non è “terra dei fuochi”, come dipinto dal mainstream,  ma terra di resistenza che ha visto le popolazioni, fin dalla fine deli anni ’80, scendere in strada contro impianti inutili, devastazione e saccheggio. Continua a leggere

SAB. 2 MAGGIO – PRESIDIO ALLA BIOPOWER!!!

SABATO 2 MAGGIO
TUTTI IN PRESIDIO AI CANCELLI DELLA BIOPOWER

L’INCENERITORE SITUATO SULLA STRADA STATALE APPIA E’ STATO DA POCO SBLOCCATO IN CONSIGLIO DI STATO, ED E’ UN IMPIANTO ***GIA’ COSTRUITO*** PRONTO PER ESSERE RIATTIVATO.

Un progetto criminale già bocciato anni fa dalla popolazione, ma reso legittimo dai palazzi del potere!

Non è il tempo dell’indifferenza, ma è tempo di far capire ancora una volta chi è che deve decidere sui nostri territori!

a breve more info

COMUNITA’ DECIDONO, COMUNITA’ DIFENDONO!

Caro TAR(re)… chi di penna ferisce..di penna perisce!

Caro TAR(re)…

chi di penna ferisce..di penna perisce!

Mentre il Sindaco Raimondo Cuccaro deve ancora fare chiarezza sulla posizione che terrà l’amministrazione dopo aver perso il ricorso contro la Biopower in Consiglio di Stato, e sulla scelta del suo avvocato Luigi Adinolfi (lo stesso che rappresenta la società di Iavazzi Ambiente/ ditta del biodigestore di Calvi) ci salta subito alla mente un episodio accaduto all’assedio al consiglio comunale durante la protesta contro l’aumento esorbitante della Tares. Continua a leggere