La lunga estate dei veleni, da emergenza a terreno delle possibilità!

Cosa sta accadendo in Campania in questa lunga e velenosa estate 2017? Sta bruciando tutto, o meglio stanno bruciando tutto, dato che la stragrande maggioranza dei roghi divampati negli ultimi mesi è di matrice dolosa. Un attacco alla salute, al territorio tutto; a bruciare infatti non sono solo boschi e macchia mediterranea, come accade quasi tutti gli anni, questa volta sono stati prese di mira discariche, siti di stoccaggio di rifiuti speciali, capannoni, insomma ha bruciato di tutto e soprattutto hanno bruciato veleni, diossine e materiali altamente inquinanti.

Il progetto criminale è sotto gli occhi di tutti, la precisione militare con la quale sono stati appicati i roghi fa venire i brividi. Hanno quasi devastato il Vesuvio, la zona del Nolano, quella a nord di Napoli, fino alla provincia di Caserta, dove, dopo gli incendi al tabacchificio di Sparanise e alla ExPozzi di Calvi di qualche mese fa, hanno dato alle fiamme anche la Ilside di Bellona, grande sito di stoccaggio di rifiuti speciali, e il deposito di elettrodomestici Expert di Pastorano, solo per parlare dei roghi più grandi: decine se non centinaia infatti sono infatti i roghi, anche di piccole dimensioni, che sono nati in questi mesi estivi in Campania.

Continua a leggere

Ecomostri e bonifiche: battaglia cruciale per le comunità campane

Costruiamo un fronte regionale contro devastazione e sacrifici, riprendiamoci tutto: territori, salute, reddito!

 L’autunno alle porte e gli ultimi colpi di coda del sistema rifiuti in Campania ci impongono alcune riflessioni che, in generale, ci premeva fare già da alcuni mesi e, seppur le vicende relative ai beni comuni, sembrano camminare velocemente sul binario della messa a profitto dei territori, si è resa necessaria una osservazione prolungata per capire cosa in realtà stesse succedendo o meglio, per avanzare alcune ipotesi, soprattutto dal punto di vista del lavoro dei movimenti e delle lotte che in Campania si danno o si sono date.

Continua a leggere