Dall’AgroCaleno solidale ai/lle compagn* dell’ex-Karcere e di Anomalia

Lanciamo il nostro più’ vero e fraterno grido di solidarietà’, vicinanza e complicità’ con i/le 17 compagne e compagni palermitani del centro sociale ExCarcere e dello studentato anomalia colpite da un teorema repressivo della magistratura siciliana. Non ci perderemo in analisi prolisse, consapevoli che questo attacco, è anche un attacco a noi tutti, e non è solo una traballante ipotesi accusatoria, bensì la normale vendetta dello stato, contro chi quotidianamente libera tempo, spazi, territori. Un attacco a noi tutti e a cui noi tutti dobbiamo rispondere, ieri l’altro a Bologna, ieri a Torino, oggi a Palermo, attacchi che ci rendono ancora più’ consapevoli che i nostri percorsi incidono veramente contro chi ci vuole divisi, precari, disoccupati, più’ poveri e più’ soli per meglio dominarci. Continua a leggere

Briganti o Emigranti – Sud e movimenti tra conricerca e studi subalterni

Briganti o emigranti. Sud e movimenti tra conricerca e studi subalterni”(Ombre Corte). In vendita il libro a cura di Orizzonti Meridiani al cui interno anche il contributo del C.S.O.A. Tempo Rosso.

Siamo lieti di comunicare la pubblicazione del libro Briganti o emigranti. Sud e movimenti tra conricerca e studi subalterni (ombre corte, uscito il 12 febbraio). Il volume raccoglie contributi provenienti dall’esperienza di Orizzonti Meridiani, rete militante di autoformazione, inchiesta ed elaborazione, che si propone di costruire un nuovo discorso del sud e dei sud. Il libro è suddiviso in tre sezioni: “Decostruire le mappe concettuali”, “Per una cartografia delle lotte subalterne” e “Luoghi, soggettività e movimenti tra realtà e rappresentazioni”.

All’interno della seconda sezione, anche il contributo del C.S.O.A. Tempo Rosso: “l’esperienza del Movimento No-Gas e le lotte per i beni comuni in Terra di Lavoro”, un saggio incentrato sui processi di lotta e di difesa dei beni comuni avvenuti ed innescati sul territorio dell’Agro Caleno negli ultimi anni, attraverso lo sguardo di chi dal basso ha preso parte, insieme alle comunità locali, a tali percorsi di riappropriazione e di conflittualità. Continua a leggere