StopRoghi e bonifica subito: bloccato il casello di Santa Maria C.V.

Appena concluso il blocco all’uscita dell’ autostrada contro i continui roghi tossici che stanno colpendo le intere province di Napoli e Caserta. Presenti le comunità sammaritane e limitrofe, il movimento napoletano di stop biocidio e pezzi sparsi della provincia in fiamme.
Bruciano le cave alle porte della città di Caserta, San prisco, l’Ilside di Bellona che continua a prendere fuoco, la ex-Pozzi di Calvi, che continua, nonostante la venuta di commissioni governative d’inchiesta, a rappresentare un costante pericolo, per giunta accertato, mentre ancora nulla dai palazzi c’è di risposta concreta per le comunità, se non le solite chiacchiere e scarica barile.

Di chiacchiere della Prefettura, della Regione, atti d’intenti, incontri che fanno piu fumo dell’ilside oggi, atti d’impulso, promesse vuote, le comunità ne hanno ricevute a bizzeffe. Ad oggi troppe.

La nostra terra brucia,
Bonifica subito
Pusat e sord

Gli appuntamenti delle realtà in lotta contro i roghi tossici delle due province, riempiranno il calendario delle prossime settimane, invitiamo tutti a seguire l’appello di StopBiocidio dove sono a portata di tutti luoghi e orari delle iniziative sparse sul territorio.

Intanto oggi, un altro segnale chiaro: o si mette subito mano alla bonifica o bloccheremo tutto!

Venerdi 4 agosto invitiamo tutti e tutte al parco caleno di Calvi Risorta, per un’assemblea delle lotte, per sederci insieme e confrontarci su bonifiche e risarcimenti reali, per dire #maipiùExPozzi#maipiùIlside#bastaroghi#bastabugie#stopveleni

Annunci