19 Aprile – ASSEMBLEA PUBBLICA a Pignataro M || BASTA IMPIANTI – ABBATTIAMO LA BIOPOWER

Ritorna l’allarme dell’inceneritore della Biopower, mentre la lotta contro la centrale di Iavazzi sull’area della ex-pozzi, dopo due anni di lotta incessante, arriva alla fase decisiva con grande forza e determinazione popolare a vincere la battaglia!

Il quadro di devastazione dell’Agro Caleno assume caratteri sempre più inquietanti,
soprattutto in tempo di crisi e disoccupazione, dove le promesse di posti di lavoro, all’interno di queste centrali di puro malaffare, vengono utilizzate dai rispettivi sponsor come arma in più per aumentare i consensi propagandistici!

Se i piani dei palazzi del potere sono questi, cioè di imporre impianti inutili solo per accumulare profitto; di lasciare che dall’area industriale vengano sbattuti fuori operai su operai; di scaricare sulle comunità i costi di scelte scellerate e di fallimentari politiche;
be noi non ci stiamo assolutamente!

Crediamo valga molto di più la nostra vita di quanto in decenni di malapolitica e malaffare ci abbiano imposto.
E proprio per questo saremo a Pignataro domenica mattina, invitando tutti e tutte a partecipare all’assemblea pubblica che si terrà in piazza Umberto I.
Crediamo fortemente che la strada intrapresa, quella dal basso e in autorganizzazione, sia l’unica strada possibile per praticare un reale cambiamento sui nostri territori in termini di vivibilità e qualità delle nostre vite!

-ABBATTIAMO LA BIOPOWER
– NO AL BIODIGESTORE DI IAVAZZI
-BONIFICA ALLA EX-POZZI
-APERTURA SITO COMPOSTAGGIO SAN TAMMARO (risolverebbe il problema dell’umido di quasi tutta la provincia di CE)

OGNI SOLDO SPESO PER QUESTI IMPIANTI E’ QUALCOSA DI UTILE SOTTRATTO ALLE COMUNITA’

Comitato per l’AgroCaleno No centrale a biomasse

Annunci