A’ palla è fore: sui giovani disoccupati qualcuno da i numeri!

“A palla è fore!” è la formula iniziale del gioco della tombola che recita il detentore del panariello per annunciare l’inizio della partita. Con le feste natalizie pare che la voglia di sparare “palle” e di dare i numeri abbia contagiato anche buona parte del centrodestra pignatarese che in un pubblico dibattito ha sponsorizzato fantomatici posti di lavoro per i giovani disoccupati. Fortunatamente in pochi credono ancora a Babbo Natale e alla Befana e il teatrino messo in scena da politici che hanno amministrato per anni è stato palesemente una manovra elettorale e di interessi “sotterranei” in merito alla vicenda del pastificio Pallante.
Come giovani disoccupati non possiamo fare altro che esprimere la rabbia per le manovre di chi, con ville, auto di lusso e pancia piena, specula sulla disperazione di chi non puo’ mettere il piatto a tavola, promettendo il cielo a fronte di una situazione sociale ed economica non piu’ sostenibile, politici che giocano sulla disperazione delle persone illudendole, ma che saranno travolte dalla rabbia della disperazione che loro cercano di sfruttare. Con l’avvento dell’anno nuovo faremo iniziative nei rioni e nelle strade di Pignataro per parlare con tutti i disoccupati, per creare movimento e lotte per migliori condizioni di vita per tutti!

Non crediamo alle favole e, in tema di numeri, vi promettiamo che nel 2014 succederà il ’48!

REDDITO E SERVIZI SOCIALI GRATUITI PER TUTT*
PALLE PER NESSUNO
VI TRAVOLGEREMO!

Annunci