Antropoli in fuga mentre i 5stelle capuani hanno paura di far parlare i No-gas.

Nella cittá dei laghetti degli orrori, dei veleni e dei tumori, delle discariche e delle ecoballe e dove dovrebbe essere costruito l’inutile e dannoso gassificatore targato Zinzi (Udc) e Antropoli, il locale Movimento5Stelle ha invitato Paul Connet per una “lezione-dibattito” su Rifiuti Zero.

Era presente anche il sindaco Antropoli al quale è stato permesso di intervenire e di dire le solite bugie sul gassificatore, blaterando di ciclo dei rifiuti e facendo finta di aver dimenticato di essere stato commissariato per manifesta incapacità nel settore.

A provocare la ‘fuga’ del sindaco è stato l’intervento NoGas, che ribadiva la determinazione popolare a contrastare con ogni mezzo la costruzione dell’impianto in una delle 44 città più inquinate d’Italia.

GRAVISSIMA la posizione degli organizzatori grillini i quali, alla fuga del sindaco sceriffo hanno cercato di impedire ai NoGas di terminare l’intervento.

Che sia il sindaco proteso all’affarismo e molto meno al confronto si sa bene, ma che il movimento 5Stelle di Capua voglia censurare la voce di una lotta è quanto di piú vergognoso possa esistere.

La platea intanto, anch’essa composta da altri gruppi di movimento, sosteneva le argomentazioni dei NoGas, ma il convegno si è interrotto, tra lo stupore di Paul Connet, la furia dei grillini e la sempre piú forte determinazione dei NoGas.

La voce delle lotte non si censura, la battaglia va avanti e noi non faremo neanche un passo indietro.

Movimento No-Gas

Annunci