Iavazzi Ambiente, JuveCaserta e Centrale a biomasse a Calvi Risorta: il 26 Ottobre abbònati prima alla lotta!

Manco a farlo apposta, la campagna abbonamenti della JuveCaserta scadrà in data 26 ottobre, stessa data del corteo popolare indetto dalle comunità dell’Agro Caleno per scongiurare la realizzazione di una Centrale a Biomasse sul territorio di Calvi Risorta.

Tale coincidenza è stata presa al balzo dai movimenti della zona che hanno deciso di  ironizzare sulla  concentrazione delle due scadenze nella stessa data, per sottolineare il comune denominatore, ovvero l’azionista  Iavazzi che oltre ad essere attivista di maggioranza nella JuveCaserta, è lo stesso che vorrebbe costruire l’inutile centrale a biomasse nell’inquinatissima area Ex-Pozzi, addirittura sbandierando anche la bandiera della bonifica a cui, per fortuna, nessuno riesce a credere.

Se gli abbonamenti alle partite della squadra di Iavazzi scadono il 26, sarà proprio il 26 la data in cui le popolazioni locali inonderanno le strade dell’Agro Caleno contro le devastazioni ambientali che da troppo tempo rappresentano – attraverso centrali di vario genere come la Turbogas di Sparanise, rifiuti tossici, discariche a cielo aperto-   il danno inestimabile verso i nostri territori, la nostra salute e le nostre vite.

Nel massimo rispetto per la squadra di basket, alla quale va un indiscusso riconoscimento territoriale, forte e sentito, l’Agro Caleno è determinato e compatto sulla sua linea: società che si riciclano di continuo, quale la Iavazzi sembra rappresentare, pur di accaparrarsi appalti per poter speculare e devastare i territori e le nostre vite, sono nemici delle comunità e noi li cacceremo via!

Nessuna centrale sarà costruita e le bonifiche saranno fatte solo col controllo popolare!

Sabato 26 ottobre apriamo la nostra campagna di abbonamenti, quelli alla lotta e alla difesa dei nostri territori! L’unica scadenza è la loro, fin quando sarà in vita anche solo uno di noi,respingeremo con tutta la forza e la determinazione che abbiamo imparato ad avere per vivere qui, qualsiasi attacco che vorranno infliggere alla nostra terra.

Sabato scendi in piazza con noi!

Ore 9.30 si parte dalla villetta di calvi Risorta e si inonda l’Agro Caleno.

Comitato per l’Agro Caleno: No alla centrale a biomasse!

Annunci