Estate di lotte! il comitato contro la biomasse non si ferma…

Settimana di lotta per l’Agro Caleno! Partiamo domenica 21 con una passeggiata nell’area archeologica di Cales, area abbandonata e praticamente attaccata alla zona del futuro cantiere della centrale a biomasse! Si proseguirà poi il 25, data nella quale è stato indetto il primo Consiglio Popolare dell’agro caleno, l’appuntamento è sotto il comune di Calvi Risorta!

 

<<< DOMENICA 21 LUGLIO ALLE ORE 17,00>>>
<<<APPUNTAMENTO ALLA CATTADRALE ROMANA DI SAN CASTO A CALVI VECCHIA per poi incamminarci verso il Teatro romano>>>

PASSEGGIATA ARCHEOLOGICA nell’antica Cales.
Visite guidate con momenti teatrali e di musica, nel cuore della nostra storia, della nostra terra, per camminare insieme nei luoghi che hanno fatto dell’Agro Caleno una risorsa di importanza storica senza eguali.

Lo spettacolo che verrà messo in scena, a cura di Antonella Izzo, ha per titolo ” Sta terra mia nun more”. Un monologo inedito dedicato a Francesco De Crescenzo, il bimbo di otto anni ucciso dai veleni emessi dalla monnezza. La storia della nostra terra raccontata con la musicalità del dialetto e con la magica gestualità di un personaggio scomodo: La coscienza. Una maschera dal colore della terra ed un costume bianco di tela sbiadita e consumata per dare voce e potenza ai sentimenti, alle emozioni e alle nobili idee della donna, madre, figlia, serva e zoccola. Una tammorriata dal sapore amaro comm’a na scarola.

Ripartiamo da cales per dire NO ALLA CENTRALE A BIOMASSE, la cui costruzione, a pochi metri dal sito archologico, affosserebbe definitivamente la possibilità di ridare valore e splendore alla città di Cales.

VALORIZZIAMO IL TERRITORIO, NON USURPIAMOLO!

#riprenderemci la nostra terra

per saperne di più:

https://www.facebook.com/events/584843834893415/

gruppo del Comitato:

 

 

Annunci