Vengo anch’io, no tu no!!! A Caserta anche la Prefettura è confusa!

noAnche la prefettura è confusa, in questo periodo di forte traballamento delle istituzioni in provincia di Caserta. Lo scorso sabato il movimento NoGas è sceso in piazza bloccando Capua, lasciando in dono un secchio di letame presso il comune della città, baluardo del sindaco Antropoli, e simbolo della politica del malaffare nostrano, e chiedendo ed ottenendo un incontro in Prefettura da tenersi questo mercoledì mattina!

Bene, ad un giorno dall’appuntamento ci fanno sapere dalla stessa Prefettura che l’incontro è stato annullato, prima adducendo una ridicola motivazione di non competenza in materia ambientale (sic!), e poi comunicando un eventuale slittamento dell’incontro ai primi di gennaio, dopo le vacanze natalizie. Insomma, il panettone e lo spumante sono, per i lautamente retribuiti funzionari della Prefettura, più importanti della salute dei cittadini e dell’ambiente.

Che dire, la Prefettura aveva preso un impegno e, annullandolo con scuse vergognose, ha peccato nettamente di serietà, prima declinando la propria competenza e poi prorogando all’anno nuovo, ritenendo una richiesta da parte dei movimento popolari che stanno esprimendo un forte disagio sul territorio da quasi un anno una fastidiosa interferenza negli affari del potere casertano.

A questo punto, il movimento NoGas non è intenzionato ad accettare alcun altro tipo di interlocuzione con chi non sa mantenere la parola data ai cittadini. Gli stessi funzionari della Polizia di Stato che si erano impegnati per l’incontro non saranno mai più presi in considerazione come interlocutori seri, avendo la loro parola un valore prossimo allo zero.

Quel che è certo è che il movimento scenderà in piazza ogni qual volta ne sentirà l’esigenza: è un anno che a Capua e nei paesi limitrofi serpeggia la rabbia dei cittadini che si sono autorganizzati e hanno dichiarato una lotta lunga e duratura fin quando il progetto del gassificatore e il piano provinciale e regionale non verranno aboliti, con una chiara inversione di tendenza in tema di smaltimento rifiuti. Il 15 dicembre abbiamo bloccato Capua, e questa è stata solo una tappa.

avanti senza tregua, fino alla vottoria!

movimento no gas

Annunci