Gli studenti bloccano Capua a sorpresa per lanciare il corteo del 15 dicembre e per dire no alle politiche d’austerity

Oggi pomeriggio 6/12/12 come in tutt’Italia anche a Capua gli studenti sono scesi in piazza dopo la giornata del “#3D STOP PROFUMO”. Gli studenti oggi sono scesi in piazza sulla scia del 5 ottobre e del 14 novembre per ribadire il fermo no alle politiche d’austerity, alla precarizzazione del presente e del futuro e allo smatellamento della scuola pubblica; a Capua però come ben sappiamo è forte e dura la lotta al gassificatore ed in difesa dei beni comuni infatti anche per questo motivo gli studenti sono scesi in piazza lanciando il corteo del “15D UN UNICO NOI BLOCCHERA’ CAPUA” .

7Gli studenti, circa una cinquantina, sono partiti in corteo selvaggio dalla FFSS di Capua, dopo una breve assemblea, in direzione del ponte vecchio antistante le Torri Federiciane dove hanno sostato per un blocco congestionando il traffico Capuano: arteria vitale del traffico provinciale, volantinando e spiegando tramite interventi al megafono e  slogan quali “noi la crisi non la paghiamo” oppure “mio nonno contadino me l’ha insegnato, difendere la terra non è reato” il perchè di quel blocco stradale, dopo questo blocco di circa 40 minuti gli studenti si sono mossi di nuovo in corteo selvaggio all’interno della città per continuare l’opera di informazione e sensibilizzazione della cittadinanza capuana. Il corteo si è poi sciolto dopo circa un’ora dal blocco all’incrocio antistante il teatro Ricciardi per concludere con un volantinaggio e qualche intervento dal megafono.

Oggi l’azione degli student* autonom* no gas c’è stata per dare spinta e per ribadire il nostro legame con tutte le lotte studentesche  scese in piazza in tutta Italia,  per  “bloccare tutto”, per lanciare il corteo del 15D dove gli studenti faranno la loro parte per opporsi agli scellerati piani di distruzione del territorio: più detrminati e più compatti!

Student* Autonom* NO GAS

Annunci