#15D Corteo Provinciale: un unico NOI bloccherà Capua

https://i0.wp.com/fbcdn-profile-a.akamaihd.net/hprofile-ak-snc6/276428_477218182328451_520382097_n.jpgFinalmente, in questa provincia di Caserta, apparentemente assopita e completamente schiacciata dalle pressioni delle organizzazioni criminali e del malgoverno generalizzato, si respira l’aria della demolizione del vecchio status quo e della ricostruzione di un nuovo scenario in cui forte è il protagonismo di tutte le comunità che popolano il territorio.

È in questo contesto che il movimento NoGas decide, dopo poco più di un anno dall’aver mosso i primi passi, di scendere in strada il 15 dicembre per attraversare e bloccare per un intero giorno la città di Capua, è in questo contesto che il movimento NoGas stimola i rapporti di cooperazione e solidarietà sviluppatisi con tutta la componente studentesca durante questa bellissima campagna di occupazione delle scuole, è in questo contesto che il movimento NoGas chiede a tutte le realtà in lotta per la difesa della salute e dei beni comuni di attraversare questo corteo e costruire un fronte unitario, al contempo sempre più ampio e multiforme, di opposizione sociale alle politiche speculative.

In questo mese ci siamo ripresi gli spazi, le scuole ed, infine, la stessa terra come avvenuto durante il presidio del 17 Novembre in località Maiorisi, luogo scelto per l’insediamento del gassificatore.

Adesso è il momento di riappropriarci della città di Capua, di far capire che nonostante il movimento abbia spinto i sindaci contrari al gassificatore a fare un ricorso al TAR per frenare le mosse politiche di Antropoli, noi NON siamo abituati ad abbandonarci alla delega, ed andremo in prima persona a scandire a chiare lettere questo NO! all’ecomostro… fin sotto al municipio!

Ci eravamo lasciati al meeting provinciale di Carditello lo scorso 28 ottobre , con annesso presidio ai cancelli della discarica di Ferrandelle, bomba ecologia di Stato, con la promessa che quel primo incontro allargato avesse avuto seguito e che si sarebbe cercato di costruire la possibilità concreta per quei “mille NO!”, che si battono contro le manovre affaristiche delle istituzioni locali a braccetto con la camorra, di diventare un unico NOI, in un continuo crescendo e fermento.

Il movimento NoGas invita tutti e tutte alla partecipazione ed alla costruzione di questa giornata: sarà una giornata dedicata alla lotta e sarà possibile per chiunque attraversarla ed esprimersi. È importante sottolineare che, pur considerando la battaglia per la difesa dell’ambiente, della salute e, soprattutto, dei beni comuni preminente e cruciale, non restiamo indifferenti a tutte le situazioni di ribellione all’attuale condizione d’immiserimento generale essendo, nella realtà dei fatti, tutte figlie della stessa causa.

A Capua sono in vita numerose vertenze espressione dell’avanzare della crisi sul nostro territorio, partendo dalla situazione dell’OMA SUD (ditta assemblatrice di veicoli di volo) che non paga i propri dipendenti da diversi mesi, a quella della DSM (industria farmaceutica) che minaccia la chiusura per mancanza di commesse, ed il conseguente licenziamento di numerosi operai, arrivando sino all’agitazione degli operatori ecologici che lavorano senza respiro e senza percepire un euro da diverso tempo.

Non possiamo restare immobili ed accondiscendenti, è arrivato il momento di agire!

Venite tutt* per ribadire con forza:

– No agli ecomostri sui nostri territori;
– No agli scellerati piani provinciale e regionale dei rifiuti;
– No alla speculazione sui nostri territori e sulle nostre vite;

– SI al riciclo, riuso e alla raccolta differenziata;
– SI alla bonifica dei nostri territori;
– SI alla difesa ed alla riappropriazione dei BENI COMUNI;
– SI alla trasformazione dell’esistente nel nome dell’interesse collettivo!

Il 15 dicembre blocchiamo la città!

No Gas fino alla vittoria

Il movimento NoGas

Annunci