Più di mille in piazza a Vairano (CE), occupato il liceo Amaldi di Santa Maria Capua Vetere

Oggi 24 novembre 2012 per gli studenti autonomi casertani è stata una grande giornata di lotte. infatti a Vairano Scalo un corteo di circa mille persone è sceso in piazza per dire di no all’istallazione di una centrale turbogas sul territorio di Presenzano.

Ma per gli studenti autonomi la protesta contro la turbogas di presenzano non si ferma alla semplice contestazione per il diritto alla salute ma rappresenta una vera e propria lotta per i beni comuni così come lo è quella del movimento No Gas a Capua. Il corteo non appena uscito dallo spiazzale antistante la villa comunale ha invaso le strade di Vairano Scalo per bloccare subito la strada nazionale Casilina, la Venafrana e l’entrata alla stazione di Vairano Scalo bloccando così ben tre regioni Lazio, Molise e Campania. I moviventi dell’Agro Caleno e dell’Alto Casertano che ormai da mesi lottano fianco a fianco hanno approfittato della giornata di oggi per lanciare una mobilitazione provinciale per il 15 Dicembre 2012 a Capua. E se da un lato a Vairano erano molti gli studenti che invadevano le strade a circa 40 km di distanza è stato occupato il liceo scientifico Amaldi, prima occupazione dei collettivi studenteschi autonomi in provincia di Caserta, lanciando così una campagna di occupazioni in tutta la provincia.

Come studenti autonomi scenderemo in piazza ogni qual volta i governi delle banche o qualsiasi altro politicante corrotto e colluso speculeranno sulle nostre vite e sui nostri territori: NO ALLA TURBOGAS A PRESENZANO, NO AL GASSIFICATORE A CAPUA, FUCK ASTUERITY!

CONTRO LA SCUOLA DELLA CRISI, COSTRUIAMO LA SCUOLA DELLE LOTTE

intervista ad un militante cas Apache

Annunci