Riprendiamoci le nostre terre, presidio in località Molinella – Capua – 17 Nov.

Comunicato stampa

RIPRENDIAMOCI LE NOSTRE TERRE, PRESIDIO IN LOCALITA’ MOLINELLA ·

Sabato 17 il movimento No-Gas ancora in strada, dopo la partecipazione al corteo del 14 novembre che ha visto piu’ di 2mila studenti per le strade di Capua, con un presidio in localita’ Molinella, dove dovrebbe sorgere il gassificatore. Ormai la volonta’ chiara di tutte le comunita’ interessate a contrastare il folle progetto voluto da Antropoli, Zinzi e Mastellone, sta producendo decine di iniziative e di azioni di contrasto. Sabato 17, con concentramento in localita’ Molinella, sulla nazionale Appia, tra il bivio di Vitulazio e quello di Bellona, alle ore 14,30, il movimento, gli abitanti della zona, andranno a riprendersi le terre dove dovrebbe sorgere il gassificatore. L’azione nasce anche in seguito alla diatriba sulla dubbia proprieta’ del terreno che il movimento ha preso come pretesto per ribadire che al di la della proprieta’ giuridica, quelle terre da millenni sono delle genti che vivono e abitano queste zone, per questo motivo si è deciso di andare in massa a riprenderersele, ad invaderle per piantarci sopra degli alberi:” Da millenni queste campagne – dicono dal movimento No-Gas – ci danno la vita, non permetteremo adesso che Antropoli e Zinzi ci portino la morte”. Un presidio quindi determinato a ribadire che il movimento popolare rilancia con nuove iniziative, per questo motivo invitiamo tutti, gli abitanti di Capua, Vitulazio e Bellona, gli agricoltori della zona, le famiglie, gli studenti, a scendere in piazza anche sabato pomeriggio dalle 14,30 in localita’ Molinella per gridare ancora piu’ forte il nostro “No” all’inceneritore di Zinzi ed Antropoli! Chi resta a casa fa parte del problema, no gas fino alla vittoria!

Movimento No -Gas

Annunci